Pasta con le sarde alla palermitana

Tra le tante ricette che vi consiglio proprio non potevo non darvi la ricetta della Pasta con le sarde alla palermitana. Ho scritto l'intero procedimento, passo dopo passo, per permettervi di preparare una pasta con le sarde veramente buonissima.

Torna alle ricette

Pasta con le sarde alla palermitana “Pasta chi saddi”

  • Cottura: 20 min

  • Tempo: 40 min

  • Difficoltà: Facile

  • Sarde fresche 85 g
  • Mandorle tostate 15 g
  • Olio extra vergine di oliva 30 ml
  • Finocchietto selvatico 170 g
  • Sale q.b.
  • Cipolla q.b.
  • Pistilli di Zafferano q.b.
  • Pinoli q.b.
  • Uva passa q.b.
  • Bucatini 170 g
  • Pangrattato q.b.
  • Patate 70 g
  • Sarde fresche 170 g
  • Mandorle tostate 35 g
  • Olio extra vergine di oliva 70 ml
  • Finocchietto selvatico 340 g
  • Sale q.b.
  • Cipolla q.b.
  • Pistilli di Zafferano q.b.
  • Pinoli q.b.
  • Uva passa q.b.
  • Bucatini 350 g
  • Pangrattato q.b.
  • Patate 130 g
  • Sarde fresche 250 g
  • Mandorle tostate 50 g
  • Olio EVO 100 ml
  • Finocchietto selvatico 500 g
  • Sale q.b.
  • Acciughe 25 g
  • Cipolla q.b.
  • Pistilli di Zafferano q.b.
  • Pinoli q.b.
  • Uva passa q.b.
  • Bucatini 500 g
  • Pangrattato q.b.
  • Patate 130 g

Procedimento

1Mondate il finocchio selvatico eliminando gli steli più duri, lavatelo e fatelo bollire in acqua salata. Scolatelo e tritatelo. Conservate l'acqua di cottura e nel frattempo fate rinvenire l'uva sultanina in acqua tiepida.

2

Pulite le sarde, eliminando teste, code, squame e la lisca centrale. Passatele velocemente sotto l'acqua corrente. Lavate accuratamente le acciughe salate.

3Affettate le cipolle e rosolatele in un tegame con olio. Aggiungete le acciughe al soffritto, lasciandole sciogliere. Aggiungete le sarde e portate avanti la cottura per circa 5 minuti. Poi unite il finocchietto selvatico e lo zafferano (precedentemente sciolto in un mestolo d'acqua) e cuocete per altri 5 minuti. Infine, unite i pinoli e l'uvetta ben scolata e, dopo alcuni istanti, spegnete la fiamma.

4Cuocete i bucatini nell'acqua di cottura del finocchietto (filtrata) seguendo le istruzioni sulla confezione, scolateli al dente e finite la cottura nel tegame del condimento riportato sul fuoco.

5Trasferite la pasta in uno stampo in silicone da forno rivestito di pangrattato e farina di mandorle e cuocete per 5 minuti a 180°.

6Cuocete le patate a pezzi per 15 minuti nell'acqua richiesta; unite le mandorle, salate, pepate e frullate la crema. Riducete la crema sul fuoco dolce in un pentolino. Servite il timballino di pasta con la salsa di mandorle e, accanto, un pò della salsa di sarde rimasta in padella e le mandorle tostate.

Consigli dello Chef

Prima di trasferire la pasta nello stampo, assicuratevi che quest’ultimo sia ben pulito. Dopo, ungetelo con olio extravergine d’oliva su tutte le sue pareti interne e versate il pangrattato precedentemente tostato al forno a 180° per 5 minuti (su una teglia sopra un foglio di carta da forno). Servirla ben calda.

Note

In Sicilia, da sempre, è aperto un dibattito sulla reale ricetta tradizionale della pasta con le sarde. Si parla di pasta con le sarde semplice, pasta con le sarde alla palermitana, pasta con le sarde alla siciliana e chi più ne ha più ne metta. Io vi propongo la pasta con le sarde alla palermitana a modo mio.